Qigong e Natura. Madre Terra.

luigi Post in Uncategorized
Commenti disabilitati su Qigong e Natura. Madre Terra.

 

Conversazione intima con Madre Terra 

“… cara Madre, mi inchino difronte a te con il massimo rispetto e la chiara consapevolezza della tua presenza in me e del mio essere parte di te. Tu mi hai dato la vita e mi hai fornito tutto ciò di cui avevo bisogno per il mio nutrimento. Mi hai dato aria per respirare, acqua da bere, cibo da mangiare ed erbe medicinali con cui curarmi quando ero malato. Poichè mi hai già dato la vita una volta, so che continuerai a darmela altre volte nel futuro ed è per questo che non potrò mai morire. Ogni volta che mi manifesto sono fresco e nuovo. Ogni volta che ritorno tu mi ricevi e mi abbracci con grande compassione. Tu sei la grande Terra, sei Gaia, questo bellissimo pianeta blu. Tu sei il Bodhisattva che rinnova la terra. ..”

Questo è un breve estratto dell’articolo del Maestro Thich Nhat Hann, monaco vietnamita, poeta e pacifista. Ogni sua parola è sempre  una riflessione .

I  Maestri Taoisti (ma non solo ) ritengono che l’infelicità dell’uomo di oggi sia data dalla perdita di contatto con la natura. Dalla perdita di ritmi sani . Dobbiamo ritrovare la capacità di ascoltare i suoni che provengono da essa, i profumi, le immagini. Chiediamoci se siamo capaci di guardare gentilmente un fiore, di ammirare un albero per la sua forza, di osservare un tramonto o l’alba, di lasciarci riempire di immenso stupore. Se siamo capaci ad usare i sensi per entrare in comunione….incontrare gli altri con lo sguardo senza essere schiavi di uno schermo, ascoltare le parole e i silenzi di chi ci sta vicino o lontano senza interrompere un dialogo per la fretta…

Ciò che ci può riavvicinare alla natura per noi è senz’altro il Qigong. Testimonianza di tutti i praticanti è che con la sua pratica si ritrova e cresce la necessità di spazi verdi, la capacità di entrare in intimo contatto con la Terra cogliendo i suoi tanti messaggi. Sentirsi abbracciati e parte integrante di un’ Energia senza fine.

 

:Next »